ASI TV | La nuova era del volo spaziale cinese
https://mail.asitv.it/media/vod/v/5923/video/la-nuova-era-del-volo-spaziale-cinese


La Cina accelera i tempi di costruzione della sua stazione spaziale permanente che potrebbe essere completata entro il 2022. L’annuncio è arrivato dopo il successo del volo inaugurale del Long March-5B lo scorso 5 maggio che portava con sé il prototipo di una navetta per il trasporto di equipaggio e uno scudo termico gonfiabile di prova. Secondo quanto riferito dall’agenzia cinese la capsula per equipaggio si basa sul modello Soyuz anche se è più ampia e potrà trasportare fino a sei taikonauti. La stazione verrà completata nel corso di 4 missioni con equipaggio e payload da effettuarsi entro i prossimi due anni. Il programma spaziale cinese partito nel 2003 ha subito una forte impennata nel corso degli ultimi anni con le attività svolte sui due laboratori orbitanti Tiangong 1 e 2 e l’atterraggio della sonda Chang-e 4 sul lato nascosto della Luna nel gennaio 2019. Ma le ambizioni cinesi non si fermano al nostro satellite. La Cina è tra i paesi che quest’estate tenteranno il viaggio verso Marte con la sonda Tianwen-1 composta da un orbiter e da un rover parte di un piano di esplorazione più ampio, che prevede l’invio di più missioni con l’obiettivo di cercare tracce di vita passata e presente sul pianeta rosso.


ASI Agenzia Spaziale Italiana, 2015