ASI TV | Come un fiore che sboccia
https://mail.asitv.it/media/vod/v/3445/video/come-un-fiore-che-sboccia


Concluso, con l’integrazione delle ottiche e dei 4 strumenti scientifici, l’assemblaggio del telescopio a infrarossi James Webb Space Telescope. Ne danno notizia le 3 agenzie spaziali dalla cui collaborazione congiunta è nato il progetto: NASA, ESA e agenzia spaziale canadese. A differenza del predecessore Hubble, in orbita intorno alla Terra, scruterà il Cosmo a circa 1,5 milioni di km di distanza, in uno dei cosiddetti punti di Lagrange, L2. Il primo traguardo importante del nuovo telescopio è stato raggiunto a febbraio, con il completamento dello specchio primario di 6,5 metri, formato da 18 segmenti esagonali, il più grande mai disegnato per lo spazio. Le ottiche sono state completate a marzo. Tra l’estate e l’autunno è stata, invece, ultimata l’integrazione dei 4 strumenti scientifici. Per proteggere il suo occhio e accoglierlo all’interno del vettore Ariane 5, il telescopio sarà ripiegato come un origami. Giunto a destinazione, si aprirà come un fiore che sboccia. Scopo del James Webb è osservare, dal 2018, la prima luce dell’Universo e le prime strutture nate dopo il Big Bang.


ASI Agenzia Spaziale Italiana, 2015